Ritiri Estivi
gio 21 lug 2016
Domani il Pisa incontra i tifosi a Darzo, sabato altro test

Archiviato l’allenamento condiviso di ieri con il Pieve di Bono (Prima Categoria Trentino) e la partitella vinta per 8-0, con tripletta di Gatto e prima rete stagionale di Makris, il Pisa ha osservato stamani il primo turno di riposo nel proprio ritiro a Storo, ritiro che vede l'Associazione Calciochiese tra gli attori principali. Si è ripreso nel pomeriggio sotto una rinfrescante pioggerellina. Per mister Gennaro Gattuso il primo impegno stagionale in famiglia è servito per verificare gli schemi che in questi giorni ha fatto provare alla squadra a porte chiuse. E sin dai primi allenamenti in Valle del Chiese tanta è apparsa la concentrazione e tanta la voglia di ben figurare nel campionato di Serie B, che vede la formazione toscana nel ruolo di matricola di lusso.

Per domani sera è confermato il momento di condivisione con i tifosi “Ac Pisa incontra i propri tifosi in valle del Chiese - Trentino” che è previsto a Darzo alle 21.15, poco lontano dall’Hotel Castel Lodron che ospita la squadra. “Con questa decisione di organizzare l’appuntamento a Darzo - spiega il sindaco Luca Turinelli – abbiamo voluto coinvolgere e condividere il ritiro con tutte le realtà del nostro comune”. Ad animare l’appuntamento sarà Marco Guidi, lo speaker ufficiale dell’Arena Garibaldi giunto appositamente a Storo. Un’occasione imperdibile per i già numerosi tifosi neroazzurri presenti in questo piacevole angolo del Trentino e antipasto della partitella in famiglia di sabato.

Il rapporto tra Ac Pisa e la Valle del Chiese va oltre la semplice preparazione precampionato. Grazie alla disponibilità della società Mediasportevent di Gianni Lacchè, che ha curato il ritiro di Storo assieme a Nicer Srl di Trento e mister Gattuso, la squadra toscana condividerà sabato un altro momento di allenamento con le squadre della zona. Un po’ come è avvenuto in passato in Trentino d’inverno con le nazionali di sci, ad esempio quella Usa dei campionissimi Bode Miller e Ted Ligety, che hanno avuto momenti di preparazione con gli sciatori locali. Sarà così anche sabato a Storo con il Calciochiese, che milita nell’Eccellenza del Trentino Alto Adige. Due importanti opportunità di crescita tecnica e tattica.

Sul campo il caldo ventilato di questi primi giorni di lavoro ha certamente aiutato il mister e ha portato alle stelle il consumo dei giocatori di acqua minerale Pejo che supporta il ritiro di Storo. Un caldo peraltro mitigato dalla brezza che quotidianamente sale dal vicino lago d’Idro e percorre la Valle del Chiese verso la valle di Breguzzo, di Daone e le Dolomiti di Brenta patrimonio Unesco. Lo stesso riconoscimento dato alla Biosfera delle Alpi Ledrensi che coinvolge anche la zona di Storo. Ambiente incontaminato quindi, con l’alimentazione di eccellenza, sono i due punti di forza del ritiro del Pisa e del successivo dell’Hellas Verona. Due tra le attese squadre protagoniste della prossima stagione cadetta.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,517 sec.